Il ritorno del profeta: Perché il destino dell’Occidente si decide in Medio Oriente – 24 giugno 2021

18.05 €

Autore: Gilles Kepel

Casa editrice: Feltrinelli Editore

Anno di pubblicazione: 2021

Acquista su Amazon

Descrizione prodotto

Il 2020, segnato dal Covid-19 e dal crollo del mercato petrolifero, è l’anno di tutti gli sconvolgimenti dal Medio Oriente alle periferie dell’Europa. Il conflitto israelo-­palestinese si sta complicando attraverso una nuova frammentazione, con l’“Accordo di Abramo” da un lato, che va da Washington ad Abu Dhabi e Khartoum passando per Gerusalemme, aggrega il Cairo e Riyadh, e guarda a Baghdad; dall’altro, con l’asse sciita che riunisce Hamas, Qatar, Turchia e Iran, con il sostegno non sempre trasparente di Mosca.

In queste convulsioni sismiche, Beirut esplode, i rifugiati e gli immigrati clandestini affollano l’Europa, e il presidente turco Erdogan cerca di fare di Istanbul ancora una volta il centro dell’Islam mondiale.

Infine, il terrorismo colpisce ancora, in Francia e in Austria, in nome di un jihadismo non organizzato. Vive di un’atmosfera creata da imprenditori della paura che mobilitano folle e social network nel mondo musulmano contro l’Occidente – mentre Joe Biden deve ripristinare la fiducia degli alleati americani.

Tra l’allontanamento degli Usa, la politica scoordinata e conflittuale dell’Europa, la pandemia e il crollo conseguente del prezzo del petrolio, il Mediterraneo e il Medio Oriente stanno diventando una polveriera sempre più minacciosa.

Gilles Kepel entra nella storia e nella cronaca e offre una straordinaria istantanea che fornisce le chiavi indispensabili per comprendere i grandi sconvolgimenti del nostro mondo contemporaneo.

Iscriviti alle nostre Newsletter

Iscriviti alle newsletter di BeBeez

Related Posts

Co-sponsors

Partners

Accedi al tuo account di seguito

Compila i moduli qui sotto per registrarti

Recupera la tua password

Inserisci il tuo nome utente o indirizzo email per reimpostare la password.