Le solitarie (Italiano) Copertina flessibile – 10 novembre 2020

16 €

Autore: Ada Negri

Casa editrice: FVEditori

Anno di pubblicazione: 2020

Acquista su FVE

Descrizione prodotto

Un testo dall’impronta veristica, che ricorda il Verga migliore e insieme quella ‘miseria ragionata’ di Émile Zola, con un’elaborazione psicologica più sottile, articolata, che rende il libro ‘gustoso’ e fruibile ancora oggi, a 150 anni dalla nascita della scrittrice che contese il Nobel per Letteratura a Grazia Deledda e fu anche giornalista, scrivendo per il Corriere della Sera. 

Il libro tutto al femminile, dedicato alle donne che non riescono ad essere protagoniste della loro vita, che nel loro profondo restano sempre sole oltre che solitarie, anticipa una letteratura di qualità e il dibattito sul femminile, oltre il femminismo e certamente al di là della cosiddetta letteratura rosa, anche la migliore. Un’autrice da riscoprire che la nuova casa editrice FVE Editori, ideata e diretta da Valentina Ferri, ha il merito di portare alla luce con una consapevolezza nuova che toglie ad Ada Negri, la patina del tempo e il pregiudizio di una scrittura per sole donne, ormai datata.

La raccolta è articolata in due parti, la prima dedicata all’ambiente più umile, quello del popolo, di donne semplici e spesso povere, un ambiente che l’autrice ha conosciuto bene, così come quello alto borghese, e che a mio parere è vicino alla lezione di Verga. Come non ricordare in tal senso Nedda, la raccoglitrice di olive? Purtroppo anch’essa fin troppo attuale se pensiamo al dramma del caporalato nelle campagne del sud. La seconda parte è riservata al mondo della città, della borghesia dove la povertà lascia spazio alla miseria, quella interiore e forse siamo più vicini a certi romanzi di Zola come Aux bonheur des dames. In ogni caso è interessante lo sguardo lucido e insieme distaccato della voce narrante.

Ada Negri ha dichiarato che per ognuno dei ritratti di donna, il suo cuore è stato coinvolto, gioendo e soffrendo per ognuna e questo non è in contraddizione con la lucidità di uno sguardo che si pone alla giusta distanza e non prende posizione, non si arroga il diritto di condannare e assolve, ma racconta la vita con curiosità e pietà. Il libro certamente è soprattutto la scrittura, folgorante, con la capacità di catturare il lettore in una sintesi graffiante eppure italianamente impeccabile nello stile. E’ certamente un testo da recuperare per salvare la lingua italiana con una capacità iconopoietica straordinaria, vivace, teatrale, raffinata nell’uso dei termini giusti rispetto alla situazione, che si piega alla voce del popolo senza slabbrare la lingua. Troppo spesso oggi la letteratura descrivendo il sesso ad esempio si fa pornografia anche nel linguaggio mentre la perversione può dare pagine liriche. Ecco Ada Negri riesce in questo, è il Rembrandt della scrittura. Come non ricordare il passaggio dell’ultimo grande racconto dedicato al Denaro quando descrive “La cameriera, una sfrontatella tutta bocca, bazza e maldicenza…”.

Davvero una sintesi strepitosa. Il testo si legge con grande piacevolezza sia per l’incedere, sia per la forza della trama, la compiutezza di ogni racconto, sia per la bellezza della lingua e quella sintesi così contemporanea, che purtroppo oggi si è persa per altro. Si sbrodolano pagine e pagine di romanzi, inultilmente, che viene il sospetto che si vendano a peso. La protagonista dell’ultimo racconto è una solitaria che consapevole si ribella, riuscendo a non essere più tale e, sarà un caso, proprio grazie all’aver studiato da maestra e al praticare la scrittura. Una chiusura che sa di racconto nel racconto.

“Quella bimba! Così libera e così fiera, con un passo così elastico e rapido che c’era da mozzarsi il fiato a volerla seguire, quando divorava in tre salti la strada, dalla fabbrica alla sua casa. Bei capelli, non castani, non rossi, vivi, capricciosi; e due lampade elettriche al posto degli occhi… E parlava di rifare il mondo e l’umanità! ll riso di Veronetta faceva schioccare nell’aria un colpo di frusta. Vicina agli uomini, lontanissima da loro, Veronetta parlava un altro linguaggio”.

Tutti i personaggi femminili sono delle solitarie portando addosso un marchio che le segna e le esclude, che sia un difetto fisico, un passato scomodo, la vecchiaia o, semplicemente, la povertà del loro stato. Allora come oggi, sono donne che lottano per essere adeguate e integrate, pur con il senso di un’oscura condanna. Ma è proprio da questo che nasce la loro unicità, il loro riconoscersi come motore della Storia. In un’epoca di cambiamenti e di prime rivendicazioni femminili e sociali, con stile scorrevole e modernissimo acume psicologico, l’autrice ci guida di volta in volta in una realtà urbana e operaia, provinciale e borghese, ma sempre con gli occhi di queste taciturne, instancabili, fedeli, che mai cessano di sentirsi “in perfetta armonia col proprio destino”.

 

 -----------

Ada Negri, nata Lodi nel 1870 e morta a Milano nel 1945, fu la prima donna ammessa all’Accademia d’Italia. Autrice di poesie e prosa, negli anni venti sfiorò il Nobel per la letteratura (assegnato invece nel 1926 a Grazia Deledda).  Le sue opere sono spesso di denuncia, in particolar modo sociale, in difesa delle classi più povere e sfruttate. Non è, la sua, una poesia didattica, che insegna, quanto, invece, parola che suggerisce e invita alla riflessione. Se molte sue liriche vennero musicate con successo da compositori del periodo, i racconti e la sua autobiografia, di potente intensità, rivelano una notevole modernità di stile e di scrittura. Dei suoi personaggi Ada Negri disse: “Vi è contenuta tanta parte di me, e posso dire che non una di quelle figure di donna che vi sono scolpite o sfumate mi è indifferente. Vissi con tutte, soffersi, amai, piansi con tutte”.

Il rapporto con la musica
Valentina Ferri, profonda conoscitrice della musica ci racconta che “Forse non molti sanno che Ada Negri ebbe un profondo rapporto con la musica: diverse delle sue liriche vennero infatti musicate da Francesco Paolo Tosti, che aveva già messo in musica alcune poesie di altri autori italiani del calibro di D’Annunzio, Carducci e Fogazzaro, oltre che di autori stranieri come Hugo e Verlaine. Le poesie di Ada Negri furono inoltre musicate tra gli altri anche da Ettore Patrizi, con cui l’autrice visse un’intensa storia d’amore, poi trasformatasi in una salda amicizia.”

A questo link sono elencate le poesie di Ada Negri che sono state musicate


Tra socialismo e fascismo
Nel primo decennio del Novecento Ada Negri fu vicina al socialismo riformista di Turati e di Anna Kuliscioff, definita come una “sorella ideale”. In realtà il socialismo della poetessa lodigiana, più che sul piano politico, si esplicitò nell’attenzione riservata alle figure sociali: non a caso la fabbrica fa sfondo a molte delle sue opere, a cominciare da diversi racconti de Le solitarie. La Negri nello stesso periodo fu anche cofondatrice insieme a Ersilia Majno dell’Unione Femminile e partecipò all’esperienza dell’Asilo Mariuccia, un rifugio per le donne che si prostituivano. Le sue poesie furono inoltre recensite e lodate da Benito Mussolini, suo grandissimo estimatore: non a caso nel 1940 Ada Negri fu l’unica donna ammessa all’Accademia d’Italia. In seguito alla guerra civile si distaccò dal fascismo, a cui tuttavia non aderì mai formalmente, e per avvicinarsi alla religione. La sua vicinanza al regime le provocò inoltre le accuse di figure come Gramsci, Pirandello e Serra e nel dopoguerra la critica la condannò a una damnatio memoriae che tuttavia non fu sufficiente a impedire che il suo valore poetico si trasmettesse fino ai giorni nostri.

Il legame con i telai
La madre di Ada Negri, Vittoria Cornalba, era una tessitrice che, dopo la morte del padre di Ada Giuseppe Negri, trovò un impiego come operaia. Nel 1896 inoltre, Ada sposò un industriale tessile di Biella, Giovanni Garlanda, dal quale ebbe due figlie: i due si separarono nel 1913. Questo legame con l’ambito tessile è fortemente presente in molte opere della poetessa lodigiana: non a caso la figura del telaio ricorre in diverse delle sue poesie, come Popolana, e in diversi racconti, compresi La promessa e Il crimine contenuti ne Le solitarie.

a cura di Ilaria Guidantoni

Iscriviti alle nostre Newsletter

Iscriviti alle newsletter di BeBeez

Related Posts

Co-sponsors

Proposte di M&A e Club Deal

  • CUCINE COMPONIBILI
    on 20 Aprile 2024 at 05:36

    {p class='settore'}ARREDAMENTO{/p} {p class='codice'}320{/p} {p class='fatturato'}€ 50.000.000 - 75.000.000{/p} {p class='areageografica'}Centro-Nord Italia{/p} {p class='tipologia'}Acquisizioni{/p} {p class='cap'}mid{/p} {p class='specificheazienda'}Società italiana quotata, leader nella produzione e commercializzazione di porte per interni e nelle finestre, ha consolidato nel corso del tempo un business model fondato sia sul canale B2B che in quello B2C. Ha inoltre implementato una struttura internazionale per favorire l’espansione nei mercati esteri ove realizza il 30% dei propri ricavi. Sta perseguendo una strategia di crescita anche per vie esterne attuando un processo di diversificazione in segmenti di mercato contigui come quello delle cucine.{/p} {p class='target'}Si desidera acquisire società che producono cucine componibili con un fatturato da €5 a 30 milioni.Aree geografiche: Nord, Centro Italia e Campania.Tipologia di operazione ricercata: acquisizione almeno del 51% del capitale.{/p}

  • LAVORAZIONI MECCANICHE DI PRECISIONE
    on 20 Aprile 2024 at 05:36

    {p class='settore'}MECCANICA{/p} {p class='codice'}182{/p} {p class='fatturato'}€ 10.000.000 - 15.000.000{/p} {p class='areageografica'}Emilia - Romagna{/p} {p class='tipologia'}Acquisizioni{/p} {p class='cap'}mid{/p} {p class='specificheazienda'}Società specializzata nella produzione meccanica e plastica di particolari a disegno e nella loro distribuzione sia in italia che all'estero. Azienda in crescita che valuta acquisizioni di altre società nel medesimo settore per sviluppo di gruppo.{/p} {p class='target'}Si ricerca una realtà nel settore della meccanica e/o plastica per crescita di gruppo e complemento della capacità produttiva.{/p}

  • CARPENTERIA LASER PLASMA OSSITAGLIO PIEGATRICI
    on 20 Aprile 2024 at 05:36

    {p class='settore'}MECCANICA{/p} {p class='codice'}213{/p} {p class='fatturato'}€ 5.000.000 - 7.000.000 {/p} {p class='areageografica'}Emilia - Romagna{/p} {p class='tipologia'}Acquisizioni{/p} {p class='cap'}small{/p} {p class='specificheazienda'}Storica e importante società di metalmeccanica, con profondo know-how, esperienza e ufficio tecnico interno per le fasi di progettazione, operante principalmente in lavorazioni di carpenteria medio-pesante, fresatura, finiture e controllo qualità finale che esegue con strumentazioni altamente tecnologiche in grado di certificare l’idoneità dei prodotti fino a oltre 30 metri di lunghezza. Dispone di parco macchine importante tra cui differenti centri di lavoro montanti e verticali ed è fornitore consolidato di alcuni tra i leader di mercato nel settore automotive e nella produzione di macchine tecnologiche di medie e grandi dimensioni.{/p} {p class='target'}L’azienda, in costante crescita e dotata di indicatori economici importanti, è interessata ad acquisizioni strategiche di società terze operanti nella metalmeccanica, affini o complementari al proprio business, ad esempio carpenterie con taglio laser / plasma / ossitaglio e piegatrici. Area di ricerca Centro-Nord Marche, Centro-Sud Veneto ed Emilia Romagna Centro-Orientale.{/p}

  • FORMAZIONE, E-LEARNING E RE-SKILLING DIGITALE DELLE AZIENDE
    on 20 Aprile 2024 at 05:36

    {p class='settore'}FORMAZIONE{/p} {p class='codice'}322{/p} {p class='fatturato'}€ 400.000 - 600.000{/p} {p class='areageografica'}Nord Italia{/p} {p class='tipologia'}Cessioni{/p} {p class='cap'}small{/p} {p class='specificheazienda'}Come spin-off di una società di IT, in decenni di attività, ha sviluppato un’ampia libreria di corsi di formazione inerenti la ‘strumentazione digitale’ più trasversale alle aziende. La formazione proposta è on line/off line, certificata e accreditata, anche con accesso ai finanziamenti della Regione Lombardia e ai Fondi Interprofessionali. I contenuti progettati abbracciano sia il mondo Microsoft che Apple, nonché le soft skill manageriali. La società si è affermata come partner di riferimento per l’aggiornamento professionale delle risorse e l’acquisizione delle competenze digitali in ambito corporate.{/p} {p class='target'}I soci sono orientati alla cessione della totalità delle quote, assicurando al tempo stesso agli acquirenti la disponibilità ad un periodo di accompagnamento congruo.{/p}

  • MOSTRE D'ARTE DIGITALI - REALTA' AUMENTATA
    on 20 Aprile 2024 at 05:36

    {p class='settore'}INTRATTENIMENTO{/p} {p class='codice'}212{/p} {p class='fatturato'}€ 2.000.000 - 4.000.000 {/p} {p class='areageografica'}Nord Italia{/p} {p class='tipologia'}Cessioni{/p} {p class='cap'}small{/p} {p class='specificheazienda'}Società che opera nella produzione e realizzazione di esposizioni temporanee e mostre digitali. Utilizza tecnologie di realtà aumentata/virtuale per trasformare contenuti artistici e culturali in esperienze multimediali interattive, immersive e multisensoriali, di grande coinvolgimento emotivo. I contenuti realizzati dalla società sono stati acquistati da 3,5 milioni di consumatori in 12 nazioni in tutto il mondo.{/p} {p class='target'}La società sta ricercando un partner industriale per aumento di capitale da €1,3 mio in due tranche. Le risorse richieste saranno prevalentemente utilizzate per finanziare l’internazionalizzazione della società.{/p}

  • AZIENDA LEADER NELLA PRODUZIONE DI DERIVATI DELL'UOVO
    on 20 Aprile 2024 at 05:36

    {p class='settore'}ALIMENTARE{/p} {p class='codice'}246{/p} {p class='fatturato'}€ 5.000.000 - 7.000.000 {/p} {p class='areageografica'}Nord Italia{/p} {p class='tipologia'}Cessioni{/p} {p class='cap'}small{/p} {p class='specificheazienda'}La società si caratterizza per un assetto industriale up-to-date e flessibile: - il processo industriale è in grado di trasformare tutte le tipologie di prodotti legate all’uovo (albume, tuorlo e uovo intero), garantendo una capacità produttiva pari a 9 tonnellate al giorno di albume; - tecnologia proprietaria in quanto su disegno proprio e realizzata da diversi sub fornitori; - disponibilità di un impianto pilota per la messa a punto dei nuovi prodotti. L’azienda, in quanto leader nel settore dell’essicazione, fornisce un prodotto unico che consente di penetrare mercati B2B nazionali ma anche esteri, tramite agenti ed un funzionario aziendale, detenendo licenze ed autorizzazioni specifiche per vari paesi ed in particolare opera con una società commerciale in Svizzera . L’efficienza produttiva consente di soddisfare le maggiori aziende agroalimentari di diversi settori, tra cui dolciario, ittico, carne, mangimi per animali, nonché le industrie farmaceutiche, generando un processo controllato a 360°.{/p} {p class='target'}La società si rivolge a partner industriali che operano principalmente nel campo agroalimentare, in particolare nel settore avicolo, dolciario o alimentare, interessati a completare la filiera per una specifica expertise sul prodotto e disponibili a rilevare la totalità delle quote.{/p}

Powered bylogoYon_sm1

Partners

Accedi al tuo account di seguito

Compila i moduli qui sotto per registrarti

Recupera la tua password

Inserisci il tuo nome utente o indirizzo email per reimpostare la password.